Laboratorio di Scenografia e Upcycling

Dall’idea alla realizzazione – laboratorio pratico di scenografia e scenotecnica.

target

Obiettivi

L’idea di questo progetto nasce dal voler creare un laboratorio in cui i ragazzi possano imparare come nasce una scenografia, avendo come obiettivo principale il concepimento di un'idea creativa.
Un percorso che pone l'attenzione sulle abilità fondamentali per la ricerca creativa quali, l’osservare, l’ascoltare, il ricordare e l'immaginare. Il fine del progetto sarà la realizzazione di una scenografia teatrale, utilizzando materiali perlopiù di riciclo, ponendo l'attenzione su un aspetto ecologico e su un processo creativo di riuso, sviluppando l'immaginazione.
Un appuntamento per valorizzare quegli aspetti del quotidiano ormai persi, come il confrontarsi su un’idea attraverso l’uso di carta e matita e fare in modo che i ragazzi possano sentirsi liberi da ogni condizionamento lasciando libera la propria fantasia, attraverso l’osservazione di ciò che ci circonda e l’ascolto del testo.
Un laboratorio che possa anche dare l’opportunità di un futuro sbocco professionale e che ponga l'attenzione anche sui diversi aspetti tecnici del mestiere dello scenografo.

work

Metodologia

Le lezioni saranno di tipo frontale pratico, con utilizzo di materiali di supporto per lo svolgimento del percorso formativo.


pianostudio

Percorso

Il laboratorio che voglio proporre è costituito da 4 parole fondamentali: OSSERVARE, RICORDARE, NARRARE, PROGETTARE:
- OSSERVARE: il ragazzo sarà guidato all’osservazione di ciò che lo circonda, sarà invitato a memorizzare ciò che osserva non usando una macchina fotografica ma il proprio occhio, cercando quindi di sviluppare quella che è la propria memoria visiva.
- RICORDARE: verrà richiesto al ragazzo di riprodurre, attraverso l’uso di matite, pastelli, gessetti (o quanto piu è di suo gradimento), quanto osservato.
- NARRARE/ASCOLTARE: leggendo in aula alcuni brani o copioni teatrali verrà chiesto al ragazzo di immaginare un’ambientazione legata all'immagine osservata durante la fase 1 del progetto e di riprodurla attraverso schizzi e bozzetti.
- PROGETTAZIONE: scelto un testo sul quale lavorare si chiederà al ragazzo di unificare quanto imparato fino a quel momento, cioè verrà chiesto dopo aver letto il testo, di creare un vero e proprio set scenografico con schizzi, bozzetti, plastici che possano portare dall’idea alla realizzazione, il tutto corredato da scritti che motivino le scelte seguite, si potrà scegliere se lavorare singolarmente o in gruppo.

strumenti_2

Strumenti e materiali

Materiali per progettare:
- carta, matita, penne, colori pastello, acrilici, pennarelli, acquarelli
- computer (personale)

Materiali per costruire:
- legno, martello, chiodi, colla

I materiali saranno richiesti a seconda delle diverse necessità imposte dal progetto, sia materiali tecnici che di riciclo.

IL DOCENTE

Francesca Forcella: architetto, che lavora nel campo della scenografia presso un laboratorio di realizzazione di scenografie teatrali e allestimenti museali, come scenotecnica, e come assistente e aiuto scenografa.

Hai bisogno di informazioni sui corsi e sui laboratori in partenza?
Compila il form con i tuoi dati.